Lunedì 07 Maggio 2012

Alta velocità Treviglio-Brescia:
c'è il ministro, partiti i lavori

Un primo colpo di benna ha simbolicamente dato il via alla costruzione della tratta sulla nuova linea Alta Velocità-Alta Capacità Milano-Verona. Cantieri al lavoro fra Treviglio e Brescia: a Travagliato è arrivato anche il ministro dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Corrado Passera, il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, l'ad del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Mauro Moretti.

La nuova linea, parte integrante del futuro Corridoio trans europeo TEN-T n. 3 Mediterraneo rappresenta un'ulteriore tappa nella realizzazione della linea AV/AC Milano-Verona (complessivamente 140 chilometri), già in funzione nei 27 km tra Milano e Treviglio (attivati a luglio 2007) ed in progettazione tra Brescia e Verona.

La tratta Treviglio-Brescia si sviluppa per 39,6 km, attraversa 20 comuni nelle province di Milano, Bergamo e Brescia e si innesta nel nodo di Brescia attraverso l'interconnessione Brescia Ovest, lunga 11,7 km, e il successivo tratto di attraversamento urbano di 6,9 km, in affiancamento alla linea convenzionale fino alla stazione di Brescia.

Committente dell'opera è Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), l'alta sorveglianza è affidata a Italferr (Gruppo FS Italiane), l'esecuzione è a cura del Consorzio Cepav 2.

Il cantiere di Travagliato sorge in prossimità (circa 3 km) del nuovo tracciato e si estende su un'area di circa 37mila metri quadrati. Comprende diversi fabbricati per gli uffici, i dormitori, la mensa, i magazzini e le officine di lavorazione di materiale. Al momento vi lavorano circa 140 persone. Investimento complessivo per la Treviglio-Brescia è di 2.050 milioni. Conclusione lavori prevista nel 2016.

r.clemente

© riproduzione riservata