Domenica 27 Maggio 2012

Consorzio Bim: 263 borse di studio
82 mila € agli studenti più meritevoli

Il Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Lago di Como e Fiumi Brembo e Serio anche quest'anno ha consegnato un considerevole numero di riconoscimenti agli studenti meritevoli della nostra Provincia (residenti nell'ambito del Consorzio stesso).

Un nuovo record, quest'anno, con ben 263 Borse di Studio a favore di studenti delle scuole dell'ordine medio superiore degli istituti statali e/o legalmente riconosciuti che abbiano concluso l'anno scolastico 2010/2011 con votazione media di almeno 7,5/10 nonché di studenti che abbiano conseguito una votazione di almeno 86/100 agli esami di maturità e proseguono gli studi universitari. Le condizioni sono state dettagliatamente specificate in apposito regolamento.

In risposta al bando di quest'anno, pubblicato sul sito internet del Consorzio Bim nonché agli Albi dei 128 Comuni consorziati, sono pervenute 263 domande in regola con i requisiti previsti dal citato regolamento. Pur in presenza di un numero superiore di domande rispetto alle Borse indicate in concorso, il Consiglio direttivo ha ritenuto opportuno non penalizzare in alcun modo quanti hanno raggiunto i requisiti previsti dal concorso; ha per questo deliberato di integrare di 30.075 euro la dotazione economica iniziale, al fine di garantire la copertura necessaria per riconoscere a tutti gli studenti in regola una Borse di studio.

Al termine dei lavori, la Commissione designata ha potuto quindi assegnare le 263 borse di studio che risultano così suddivise: 46 per studenti universitari, 217 per studenti delle scuole medie superiori, per uno stanziamento complessivo di 82.075 euro (di cui 18.100 euro per gli studenti universitari e 63.975 euro per gli studenti delle scuole superiori).

I Comuni interessati a questo intervento sono 83. In 49 anni il Consorzio Bim ha così raggiunto ben 2.817 studenti con un contributo totale di quasi 700.000 euro. Alla cerimonia di premiazione, sabato 26 maggio alla Casa del Giovane, c'è stato un breve ricordo del presidente Personeni sulla tragedia di sabato scorsa alla scuola a Brindisi, mentre il direttore dell'Azienda Bergamasca Formazione prof. Roffia ha positivamente commentato l'iniziativa, collaborando con il membri del Consiglio alla consegna degli attestati.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata