Martedì 28 Agosto 2012

Treno veloce dal 17 settembre
A Milano in mezz'ora, 12 euro

Il debutto è «vippettaro», il 6 settembre in occasione della Vogue Fashion's Night Out a Milano. Autorità (prefetto compreso, nonostante le tensioni recenti con Trenord per il tema sicurezza in stazione) e industriali invitati in carrozza per raggiungere la notte modaiola dell'anno. Con negozi aperti, abiti e accessori limited edition creati per l'evento dalle griffes più importanti e il ricavato delle vendite destinato ai terremotati dell'Emilia.

Ma sarà una «falsa partenza», perché il servizio vero e proprio entrerà a pieno regime dal 17 settembre. Il «Lombardia Express» farà Bergamo-Milano Lambrate in mezz'ora e fino a Milano Centrale in 38 minuti. Per ora con due corse giornaliere (da lunedì al sabato): partenza da piazzale Marconi alle 8,43 e ritorno da Centrale alle 19,40.

Un supertreno veloce per la business class, ma anche per chi ama la comodità quella volta una tantum che usa i binari anziché la strada. I costi, infatti, non sono proprio «low» - 12 euro per la corsa semplice (con una promozione lancio di 9,90 euro) e 200 euro per l'abbonamento mensile -, ma Trenord e l'assessorato regionale ai Trasporti sono impegnati a spiegare che «è un servizio moderno a costo di mercato, ovvero senza contributo pubblico» e con grandi vantaggi (in termini ecologici e di tempo) rispetto all'auto.

I pendolari costretti a viaggiare in forni d'estate e in ghiacciaia d'inverno non temano. L'assessore regionale ai Trasporti Raffaele Cattaneo e l'amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz rassicurano: «Oltre a non pesare sulle risorse pubbliche, il Lombardia Express non interferirà con i collegamenti pendolari già esistenti e non sottrarrà risorse al servizio ordinario utilizzato dai pendolari».

Leggi di più su L'Eco di martedì 28 agosto

m.sanfilippo

© riproduzione riservata