Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cenate, addio struggente a Stefano
Il figlio porta un disegno sull'altare

E' stato un addio struggente e carico di emozioni quello a Stefano Frani, il commerciante di 36 anni di Cenate Sotto che ha perso la vita per le ferite riportate nel terribile schianto avvenuto alle 9 di lunedì mattina a San Paolo d'Argon. L'uomo, padre di un figlio di sei anni, si era spento a distanza di due ore dall'incidente, agli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Nel pomeriggio di mercoledì 31 ottobre, in tanti non hanno voluto mancare all'ultimo saluto. Il rito funebre è stato celebrato in una sala dell'oratorio (la chiesa parrocchiale è chiusa per restauri) che ha faticato a contenere tutti gli amici e conoscenti di Stefano e che si sono stretti attorno alla moglie della vittima, Cristina e al figlioletto di soli 6 anni, Cristian.

E proprio il bimbo è stato chiamato durante l'omelia sull'altare a fianco del parroco don Enrico D'Ambrosio. Il sacerdote ha cercato di asciugare il cuore intriso di lacrime dei presenti, facendo parlare Cristian e facendogli commentare il disegno - distribuito nella sala - realizzato dallo stesso bimbo la sera dopo la tragedia.

Un disegno ricco di speranza, con un grande cuore al centro di un prato verde, un sole alto e la scritta vi voglio bene mamma e papà. Un momento che ha toccato nell'animo tutti i presenti che a stento hanno trattenuto le lacrime.

e.roncalli

© riproduzione riservata