Giovedì 20 Dicembre 2012

Nuovo ospedale, trasloco finito
In 6 giorni trasferiti 368 pazienti

Si è concluso alle 13,43 il trasferimento dei pazienti da Largo Barozzi al Papa Giovanni XXIII. In 6 giorni sono stati trasferiti nella nuova struttura 368 pazienti, di cui 60 solo giovedì, giorno che ha visto l'avvio delle attività al nuovo ospedale per i reparti di Cardiologia, Medicina cardiovascolare, Cardiochirurgia, Cardiochirurgia pediatrica, Chirurgia vascolare, Unità coronarica e Terapia intensiva cardiochirurgica.

Dei 60 trasferiti, 10 erano in osservazione al Pronto Soccorso di largo Barozzi, che giovedì ha chiuso i battenti passando il testimone al Papa Giovanni XXIII, dove il Pronto Soccorso ha iniziato a funzionare alle 8 della mattina. Alle 8.31 è stato registrato il primo ingresso al nuovo Pronto Soccorso: si è trattato di un ragazzo caduto in moto, che lamentava un problema alla caviglia.

Poco prima anche il primo accesso al Pronto Soccorso ostetrico, che ha accolto una donna in travaglio. Nella giornata di giovedì è stato eseguito anche il primo parto cesareo e nella serata di mercoledì, dopo la nascita di Alessandro alle 18.50, è arrivata, alle 20.20 anche la prima femminuccia, Alice. L'attività nelle sale parto di Largo Barozzi però non si è fermata. L'ultimo nato ai Riuniti è stato Giorgio, alle 12.17, subito trasferito al Papa Giovanni con la sua mamma.

Dal 27 dicembre gli sportelli del CUP di Largo Barozzi dedicati al ritiro dei referti e localizzati all'ingresso 28 verranno chiusi. Da quella data nella sede di Largo Barozzi i referti saranno disponibili per il ritiro solo al CUP centrale. Contemporaneamente verrà attivato uno sportello al CUP centrale del Papa Giovanni XXIII (ingresso 32, piano terra). Dal 7 gennaio gli sportelli attivi al nuovo ospedale dedicati al ritiro dei referti diventeranno due. Il 24 e 31 dicembre tutti gli sportelli chiuderanno alle 13. Nei prossimi giorni verrà comunicato il calendario di trasferimento degli ambulatori

a.ceresoli

© riproduzione riservata