Domenica 20 Gennaio 2013

Agenti del Pentagono a Bergamo
Bufala? Macché, indagini top secret

Alcune settimane fa quattro agenti del Pentagono hanno alloggiato, per un'intera settimana, in un albergo del centro cittadino. Non erano a Bergamo per vacanza, ma per lavoro. Si possono fare solo supposizioni, visto che, ufficialmente, nessuno a Bergamo ha avuto a che fare con il dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Certo è che la presenza dei quattro americani non è passata inosservata in centro, tanto che inizialmente si pensava fosse tutta un'invenzione dovuta a qualche genere di suggestione magari collegata a qualche film americano.

E, invece, i quattro agenti del Pentagono a Bergamo hanno soggiornato davvero: sono stati ospiti in un hotel del centro, dove tuttavia hanno trascorso soltanto le nottate. Di giorno, invece, erano sempre fuori per lavoro. Ma quale lavoro? Che la nostra città sia collegata a qualche indagine americana che abbia in qualche modo a che fare con la Difesa degli Stati Uniti? Che i quattro avessero preso parte a qualche convegno pubblico non risulta da nessuna parte. Che si siano invece incontrati con le forze dell'ordine del nostro territorio? Nemmeno questo risulta. L'unica certezza è che i quattro risultavano dipendenti del Pentagono: ma di quale settore della Difesa americana? L'Esercito? La Marina? L'Aeronautica? I Marines? Tutti corpi, questi, che negli Usa fanno appunto capo al Dipartimento della difesa e al famoso edificio a forma, per l'appunto, pentagonale.

Di certo la presenza dei quattro agenti – chiamiamoli così – ha destato una certa curiosità, non essendo cosa di tutti i giorni per Bergamo né, in generale, per l'Italia. La corsa per sapere qualcosa di più sulla presenza dei quattro – comunque molto discreti – ha coinvolto sempre più persone, negli ultimi mesi, ma nessuno è arrivato a capo del dilemma. Forse si dovrà attendere un po' di tempo e la risposta arriverà da sola. Oppure non lo sapremo mai e questa visita resterà chiusa in qualche fascicolo del grande archivio del Pentagono, come la tradizione cinematografica americana ci ha insegnato.

e.roncalli

© riproduzione riservata