Martedì 22 Gennaio 2013

Milano-Bergamo, «solo» 4 ore
Colpa di un guasto alla linea

I disagi dei treni pendolari lombardi sono ormai noti, ma certo non capita tutti i giorni di percorrere il tratto da Milano a Bergamo in quattro ore. È successo lunedì pomeriggio a un convoglio partito alle 16,25 dalla stazione milanese di Porta Garibaldi.

È rimasto fermo per tre ore nella Bassa per un guasto alla linea ferroviaria. Ora di arrivo a Bergamo le 20,30 circa. Il treno, dopo essere partito regolarmente dal capoluogo lombardo, alle 17,15 si è fermato poco dopo Cassano d'Adda, per una di quelle soste almeno all'apparenza regolari che i convogli effettuano per lasciare passare altri treni sulla linea.

Pochi minuti dopo tuttavia, i passeggeri hanno notato delle scintille sui cavi tesi sopra le vetture, e che trasportano l'energia elettrica necessaria al mezzo per viaggiare. Uno, due scariche di scintille e poi la luce è saltata. Pochi istanti di buio e la luce si è riaccesa, ma era chiaro a tutti che il treno aveva subito un guasto.

Il capotreno si è subito informato dell'accaduto e poco dopo ha comunicato ai passeggeri che il convoglio era impossibilitato a muoversi a causa di un guasto alla linea aerea, ovvero all'alimentazione elettrica, sull'intera linea.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 22 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata