Venerdì 01 Febbraio 2013

Seriate, l'educazione stradale
inizia dai banchi delle scuole

A Seriate l'educazione stradale parte dai banchi di scuola. E' stato presentato «Il quaderno dell'Educazione stradale» volume tematico della collana «Educazione alle Regole» per gli alunni della scuola primaria,  promosso dal Comune e Brt Factory.

Il quaderno rientra tra le iniziative formative di educazione stradale e civica promosse da Seriate in occasione dei vent'anni di attivazione di «Strada sicura», campagna di sensibilizzazione nelle scuola.

Le regole del Codice della strada sono riportate con il linguaggio del fumetto nel quaderno. La pubblicazione è stata sovvenzionata interamente dagli sponsor. Una copia del volume è stata consegnata a ognuno dei circa sessanta ragazzi delle classi quarte degli istituiti comprensivi Cesare Battisti ed Aldo Moro, presenti in sala consiliare insieme ai dirigenti scolastici Anna Maria Crotti e Sermide Goffredo.

Alla presentazione hanno preso parte il sindaco Silvana Santisi Saita; l'assessore alla Cultura, Ferdinando Cotti; Giovanni Vinciguerra, comandante della Polizia Locale; Claudio Bertarelli, editore.

Il volume sarà usato durante il percorso di educazione stradale, attivato a ottobre, per l'anno scolastico 2012-2013, dalla Polizia locale. Sino a maggio, alcuni agenti entreranno nelle classi per un paio di incontri formativi, seguiti da un'uscita dimostrativa in strada e da “Strada Sicura”, biciclettata finale con consegna del “patentino di ciclista” per gli alunni delle quarte.

Gli studenti sono stati incalzati da alcune semplici domande sull'educazione stradale rivolte da Giovanni Vinciguerra. Il comandate della Polizia locale, ha inoltre illustrato alcuni dati significativi del bilancio 2012, sottolineando l'assenza di sanzioni per la circolazione senza casco sui ciclomotori e nella diminuzione del 25% della guida in stato di ebbrezza, passata da 12 verbali nel 2011 a 9 nel 2012. Diminuiscono del 12,35% anche le multe per velocità eccessiva e del 50% gli incidenti nel centro storico.

Il Quaderno dell'educazione Stradale:
“Il Quaderno” ha per protagonista il Labrador Retriver Tasio, che guiderà gli alunni della scuola primaria in un viaggio virtuale tra le strade della Città di Seriate. Tra nozioni base, su chi sia un pedone, il vigile o un veicolo, e disegni per illustrare cosa sia un attraversamento pedonale, una banchina, un passo carrabile o una corsia e far capire il significato della segnaletica stradale, i ragazzi saranno accompagnati alla scoperta delle regole elementari per muoversi in sicurezza. I contenuti del quaderno, illustrato dalla disegnatrice Ottavia Bruno, sono strutturati secondo l'obiettivo educativo primario dell'educazione Stradale: formare il cittadino affinché diventi un utente della strada corretto e responsabile, promuovendo nel contempo un'attenzione all'ecologia, alla salute e sicurezza sulla strada, attraverso uno strumento di facile fruizione e graficamente accattivante.

e.roncalli

© riproduzione riservata