Giovedì 07 Febbraio 2013

Atb, manca un milione di euro
Inevitabile l'aumento del biglietto

I  conti non tornano proprio. «E di questo passo l'aumento è inevitabile». Cinque centesimi, per arrivare a 1,30 tondi per il biglietto urbano da 75 minuti dell'Atb. «Qui all'appello manca un milione di euro» spiega il presidente Fabrizio Antonello.

Il Comune ha lanciato l'allarme, ma è lui a dovervi dare i soldi.
«Noi abbiamo un contratto con Palazzo Frizzoni che stabilisce quanto ci danno a chilometro e quanti ne dobbiamo fare. In tutti questi anni ci sono stati riduzioni di bus/chilometro a seguito dei vari tagli dei trasferimenti dello Stato alla Regione e da qui ai Comuni».

Quindi Palafrizzoni tanto paga e tanto ha?
«Esattamente».

E quanto paga?
«11 milioni 117 mila euro più iva nel 2012 per circa 6 milioni e 100 mila chilometri».

Quindi cosa è successo: è un buco nei conti dell'Atb?
«No. Finora abbiamo fatto i chilometri previsti dal contratto e i soldi sono sempre arrivati. Ora però si è accesa la lampadina d'allarme».

Cioè?

«Pare che manchino i soldi per garantire lo stesso chilometraggio fatto nel 2012».

E quanto mancherebbe?

«All'incirca un milione di euro».

(...)

Tempi operativi per le scelte?
«Il prima possibile: più si avanti in questa situazione e più per noi diventa difficile. Atb ha sempre chiuso in pareggio o attivo i suoi bilanci, qui sprechi non ce ne sono proprio: né tanto meno auto blu».

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 7 febbraio

a.ceresoli

© riproduzione riservata