Domenica 17 Febbraio 2013

Prendono a schiaffi tre 15enni
La «banda» ruba cellulari e soldi

Erano in cinque o sei i componenti della «banda» di immigrati, ben più che ventenni, che sabato sera hanno aggredito e preso a schiaffi tre ragazzini. Tre 15enni stavano aspettando che la discoteca aprisse quando è scattato il raid. È accaduto a Treviglio.

Teatro della rapina la via Nenni, in cui si trovano due locali molto frequentati dai giovani.  I tre ragazzini, tutti di Casirate d'Adda, si erano trovati lì, insieme, ad aspettare l'apertura della discoteca Diamond. 

All'improvviso, nel buio, è spuntata la banda di immigrati: i ventenni hanno raggiunto i ragazzini e li hanno circondati e minacciati. Davanti a un tentativo di reazione, non hanno esitato a prenderli a schiaffi: la banda si è così fatta consegnare i telefoni cellulari e i pochi contanti dei 15enni, in totale un centinaio di euro.

Poi gli aggressori sono spariti nel buio. I ragazzi sono riusciti a dare l'allarme e sul posto sono intervenuti i carabinieri: le giovani vittime sono state portate in caserma dove, dalle foto segnaletiche, i tre hanno riconosciuto uno degli aggressori. Si tratta di un marocchino di 24 anni, già schedato.

I militari hanno raggiunto l'abitazione del presunto aggressore, nella Bassa, ma non l'hanno trovato: ora sulla sua testa pende l'accusa di rapina in concorso con altre persone. Le indagini proseguono per individuare gli altri responsabili.

r.clemente

© riproduzione riservata