Sabato 06 Aprile 2013

Comune cerca operaio tuttofare
In 189 al concorso, tutti bocciati

Il concorso più difficile di tutta la Bergamasca? Sembra proprio di sì, almeno a giudicare dall'esito del questionario di preselezione: tutti i 189 partecipanti alla prova sono stati bocciati e dunque non ammessi alle prove vere e proprie.

A Sovere il Comune cercava – ma, visto l'esito della prova, l'esigenza è tuttora sentita – un operaio comunale che avrebbe dovuto occuparsi di tutte quelle manutenzioni che nei piccoli paesi non bastano mai: dalla potatura del verde pubblico alla pulizia delle strade, fino ad arrivare all'ordinaria custodia degli edifici comunali e del cimitero.

Insomma: di tutto un po', a seconda delle esigenze (e delle urgenze). Peccato che i quasi duecento partecipanti al bando non potranno dare prova della loro abilità: non sono stati ammessi né alla prova pratica né al colloquio.

Il test si è svolto martedì pomeriggio nell'auditorium comunale di via Senator Silvestri: i candidati sono arrivati alla spicciolata e, presa carta e penna, hanno affrontato i 21 quiz a risposta multipla. Le domande spaziavano dalle basi del diritto amministrativo al funzionamento degli enti locali, con alcuni quesiti più specifici legati alla professione che il Comune stava e sta cercando. Dopo mezz'ora tutti avevano consegnato. Ma....

Tutto su L'Eco di Bergamo del 6 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata