Lunedì 15 Aprile 2013

«Sulla Ztl nessuna spaccatura»
Tentorio: sentiremo tutti i pareri

«Il confronto è il sale della democrazia», commenta filosoficamente il sindaco Franco Tentorio dopo lo scompiglio creato nella maggioranza dal no della Lega alla Ztl di Borgo San Leonardo. «La posizione della Lega si valuterà in Giunta e in Consiglio comunale», aggiunge il primo cittadino, che non vuol sentire parlare di spaccatura.

Il Carroccio si è detto contrario all'istituzione di una zona a traffico limitato nell'area compresa tra le vie San Bernardino, Moroni, Broseta e Sant'Alessandro (vietata alle auto dalle 7 alle 10 e dalle 16 alle 19). La Lega chiede di cancellare la Ztl di Borgo San Leonardo dal Piano urbano del traffico (idea appoggiata anche da alcuni consiglieri di Pdl e Lista Tentorio), perché ritenuta «inutile e penalizzante per negozianti e residenti», mentre conferma l'esigenza di mantenere in vigore le altre Ztl.

«Trovo che il confronto di idee in corso sul Piano urbano del traffico sia molto positivo – dice il sindaco –. L'iter prevede che l'assessore e la Giunta presentino una bozza di piano aprendosi poi al confronto con la città, una prassi per la definizione dei Piani urbani del traffico. Sono arrivate circa 200 osservazioni, un'attenzione della città che consentirà di confrontarci su una proposta ancora aperta».

r.clemente

© riproduzione riservata