Giovedì 09 Maggio 2013

Blitz della Guardia di Finanza
Indagato Giorgio Jannone

L'ex parlamentare Giorgio Jannone, presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato delle Cartiere Pigna di Alzano, è indagato in un'inchiesta che riguarderebbe (il condizionale è d'obbligo perché mancano ancora conferme ufficiali) i suoi rapporti e la sua attività in Ubi Banca.

La Guardia finanza e i carabinieri del reparto operativo di Bergamo mercoledì hanno perquisito la sua abitazione e l'ufficio alle Cartiere. «Non hanno sequestrato nulla - assicurava ieri al nostro giornale l'ex deputato del Pdl -. A tuttora (nel tardo pomeriggio di ieri, ndr) non so esattamente perché sono indagato. So però che quanto è accaduto deriva da un atto dei vertici di Ubi Banca nei miei confronti certamente connesso alle mie recenti denunce pubbliche. Ho massima fiducia nell'operato della magistratura che saprà riconoscere motivazioni, torti e ragioni».

Il suo legale, Enrico Pelillo, ha già provveduto a presentare istanza al tribunale della libertà. Una mossa utile più che altro a conoscere le carte della Procura. «In questo modo - spiegava ieri Jannone - già domani (oggi, ndr) il giudice potrà porre gli esatti termini della questione e noi potremo venire a conoscenza di ciò che mi si contesta».

Secondo fonti interne alla Ubi, invece, «la banca non ha in atto nessuna azione nei confronti di Jannone e quindi le sue dichiarazioni sono prive di ogni fondamento».

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 9 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata