Martedì 11 Giugno 2013

Segnalava i lavori in corso:
investito e ucciso a San Pellegrino

Un operaio di 62 anni di Dossena, dipendente della Provincia di Bergamo, è morto martedì pomeriggio a San Pellegrino dopo essere stato investito da un furgone Renault appena prima dell'ingresso della galleria sulla strada statale 470 della Valle Brembana, all'altezza dello svincolo per Dossena.

La tragedia si è verificata poco dopo le 15.30: il 62enne era fuori dalla galleria per segnalare ai veicoli in transito di rallentare. All'interno del tunnel infatti era in azione una spazzatrice con il compito di rimuovere la ghiaia e la sporcizia che si accumula al bordo della strada.

Il guidatore del furgone, diretto verso Bergamo, non si è accorto della presenza dell'operaio e lo ha travolto. A nulla sono valsi gli immediati soccorsi, portati prima dai colleghi di lavoro e poi dal personale giunto con l'automedica del 118 dal vicino ospedale di San Giovanni Bianco.

Il sessantaduenne era morto sul colpo. Il conducente del furgone - un venticinquenne - è stato trasportato in stato di choc all'ospedale di San Giovanni Bianco. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i tecnici dell'Asl e quelli della Provincia, poi la polizia provinciale e i carabinieri di Zogno, ai quali sono stati affidati i rilievi per la ricostruzione dell'accaduto.

In tutta la zona si sono formate lunghe code in entrambe le direzioni.

e.roncalli

© riproduzione riservata