Martedì 13 Ottobre 2009

Altroconsumo, a Bergamo
risparmio fino a 1.200 euro l'anno

Risparmiare facendo la spesa si può. Anzi: per Altroconsumo si deve, e proprio per questo motivo anche quest'anno l'associazione dei consumatori sì è rimboccata le maniche per scovare i supermercati più e meno convenienti d'Italia. Sono stati visitati ben 931 punti vendita di cui 104 hard discount, 199 ipermercati, 628 supermercati in 66 città italiane.

A riempire i carrelli l'indagine è arrivata anche a Bergamo dove ha analizzato i prezzi di prodotti alimentari, per l'igiene e per la casa di 14 punti vendita, scoprendo che il risparmio può arrivare in un anno anche fino a 1.220 euro. Nella classifica nazionale stilata dall'associazione, la nostra città è la 13esima città più conveniente delle 66 analizzate. Sul podio ci sono La Spezia, seguita da Pisa e Firenze. Poco prima di Bergamo, Milano (12esima nella classifica) e Brescia (settima).

Come fare allora per risparmiare? Basta sapere quali sono i supermercati più convenienti. Per il terzo anno consecutivo, lo scettro di punto vendita più economico se l'è accaparrato - ancora una volta - l'Esselunga di via Corridoni, a Bergamo. Più conveniente delle sua «sorella» di via San Bernardino. Semplice il motivo: in via Corridoni c'è il supermercato più grande e quindi le offerte e i prodotti sono maggiori, con più scelta nei prezzi.
Seguono all'Esselunga, l'Auchan di via Fermi, sempre a Curno, l'Iper di via Brusaporto, a Seriate; il Gs di via Mafalda di Savoia 4, l'Unes  di via Pinamonte da Brembate, il Pam di via Camozzi, la Standa di via Tiraboschi e il Pellicano di via San Bernardino.

Per saperne di più www.altroconsumo.it

fa.tinaglia

© riproduzione riservata