Domenica 01 Dicembre 2013

Alessandra Gallone entra in FI

«Ripartirò da militante»

Alessandra Gallone-
(Foto by Frau)

Alessandra Gallone entra nelle fila di Forza Italia, dopo la «pausa» seguita all’esperienza in Fratelli d’Italia

La scelta di rimettersi in gioco nel campo della politica, partendo «da semplice militante, dal basso, per impegnarmi per la mia città mettendo a disposizione l’esperienza maturata in questi anni», spiega la Gallone.

E la decisione di indossare la maglia del partito del Cavaliere è arrivata dopo l’uscita di Forza Italia dal Governo «delle grandi intese, che non potevo accettare. Ora che si trova all’opposizione, mi rimetto in gioco riprendendo il percorso che avevo interrotto». Tra i motivi dell’ingresso in Forza Italia, il fatto che il partito sia «il più grande contenitore del centrodestra, che dopo le frammentazioni deve ricompattarsi». Un contenitore dove Alessandra Gallone si trova al fianco di persone «con cui ho sempre mantenuto rapporti di correttezza e cordialità».

E ribadisce: «Non dobbiamo fare gli stessi errori di un centrosinistra che maschera con le primarie la propria frammentazione in diverse correnti». Quindi, basta «con le guerre tra di noi, si deve fare fronte comune per ridare al Paese la sua dignità». Forte di una lunga esperienza politica che l’ha portata dal Consiglio comunale al Parlamento («dove non ho maturato vitalizi e ho utilizzato le indennità per pagare le mie collaboratrici senza mettere nulla da parte e quindi in coscienza mi sento a posto»), ha ribadito la volontà di lavorare per il proprio territorio. «Sento e vivo in prima persona i problemi e le esigenze dei bergamaschi». Pronta, se ci fosse l’occasione, alla sfida elettorale per riprendere posto tra i banchi del Consiglio di Palazzo Frizzoni, l’attenzione più che alle urne in senso stretto è rivolta alla definizione «di un progetto serio per la città». Da disegnare sotto la bandiera di Forza Italia.

© riproduzione riservata