Mercoledì 05 Febbraio 2014

Bassa, molestie a due bimbe

Quattro anni al pensionato

Quattro anni è la pena che è stata inflitta a un pensionato di 73 anni, che, secondo le accuse del pm Gianluigi Dettori, avrebbe palpeggiato due bambine di otto e nove anni in un oratorio della Bassa bergamasca.

Lo ha deciso il collegio presieduto da Antonella Bertoja (a latere Donatella Nava e Lucia Graziosi), che ha anche disposto per l’imputato l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e il divieto totale di occuparsi di curatele e amministrazioni di sostegno relative a minori e quello di frequentare scuole, servizi, uffici e strutture pubbliche frequentate da minori.

Il pensionato, che dal gennaio del 2013 è agli arresti domiciliari, è stato anche condannato a risarcire in via provvisionale 20 mila euro ai due genitori di una delle due piccole e 10 mila a quelli dell’altra; entrambe le famiglie s’erano costituite parte civile con l’avvocato Luigi Villa. Il tribunale ha escluso l‘aggravante dell’affidamento (l’imputato era all’oratorio e l’accusa contestava che le bimbe fossero temporaneamente a lui affidate) e ha riconosciuto la lieve entità dei fatti.

Gli episodi contestati risalgono a fine 2012, quando le ragazzine avevano rispettivamente 8 e 9 anni. L’uomo, marito di una delle volontarie che prestano servizio al bar dell’oratorio.

© riproduzione riservata