Martedì 10 Maggio 2011

Bergamo, 2 istituti «supertecnici»
Marketing e Tecnologie per la vita

Nelle intenzioni del ministero dell'Istruzione, gli Its – al via con il prossimo anno scolastico – sono un'alternativa all'università per chi vuole completare una formazione tecnologica di livello, pensata per le aziende ad alto contenuto di innovazione. L'idea generale è raccordare le competenze e le risorse già esistenti sul territorio e indirizzarle all'alta formazione tecnica nei settori strategici per il Paese.

Gli Its sono 58 in tutta Italia, 7 in Lombardia, 2 a Bergamo. Può iscriversi chi è in possesso di un diploma di scuola media superiore. Il corso ha durata di 1.800-2.000 ore, con il 30% di tirocinio in azienda e all'estero. Il 50% dei docenti deve provenire dal mondo del lavoro e delle professioni e il titolo rilasciato è Diploma di tecnico superiore con l'indicazione dell'area tecnologica e della figura nazionale di riferimento, pari al V livello del Quadro europeo delle qualifiche.

Gli Its concessi a Bergamo dal ministero per l'Istruzione, Università e Ricerca scientifica sono due, e formeranno i «supertecnici» nel settore marketing e innovazione per il made in Italy, e in quello delle tecnologie per la vita.

L'Its dell'Einaudi di Grumello del Monte nasce all'interno del Polo della nautica su sollecitazione delle aziende del settore per figure che si occupino dell'internazionalizzazione dei mercati. Formerà la figura del Tecnico superiore per il marketing, che appartiene al settore strategico «Valorizzazione dei prodotti del made in Italy».

All'Itis Natta partirà invece l'Its dell'ambito strategico «Nuove tecnologie per la vita». Formerà il Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi biotecnologici industriali e ambientali e il Tecnico superiore per il sistema qualità di prodotti e processi biotecnologi industriali e ambientali.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 10 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata