Martedì 25 Marzo 2014

Campagna a suon di sondaggi:

l’ultimo vede Gori in vantaggio

I manifesti elettorali pro Gori
(Foto by Bedolis Foto)

La campagna elettorale si scalda a suon di sondaggi. Dopo quello commissionato dal centrodestra che vedrebbe in vantaggio di sei punti percentuali Franco Tentorio, ecco i risultati della rilevazione compiuta da Ipsos, l’istituto del bergamasco Nando Pagnoncelli, per conto del comitato Giorgio Gori per Bergamo. Questa volta in vantaggio c’è il candidato del centrosinistra: Gori è avanti Tentorio di oltre tre punti percentuali al primo turno (46,9 contro 43,3) e di quasi sei al ballottaggio (52,9 contro 47,1). Marcello Zenoni, candidato sindaco del M5S ottiene l’8,5%, Mirko Isnenghi l’1,3 mentre Rocco Gargano non compare.

Il sondaggio, un migliaio di interviste telefoniche su un campione rappresentativo, è stato fatto a inizio marzo, prima dell’ufficializzazione della discesa in campo dell’ex consigliere comunale con una lista civica in grado di aggregare i partiti più a sinistra del centrosinistra. Un risultato positivo per Gori quindi quello che arriva dal sondaggio, ma ancora molto aperto, considerato che il 20 per cento dei bergamaschi intervistati risulta ancora indeciso.

Previsioni che fanno piacere agli sfidanti a seconda del responso ma che - come è ovvio che sia - vengono prese con le pinze anche dai diretti interessati. Di sondaggio e sondaggio l’appuntamento è il 25 maggio con le urne, le uniche capaci di azzeccare il pronostico.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo di martedì 25 marzo

© riproduzione riservata