Martedì 13 Maggio 2014

Dai tagli salvate strade e scuole

Pirovano: figura da poveracci

La sede della Provincia, in via Tasso

«Con questo bilancio facciamo la figura dei poveri Cristi». Non usa mezze parole il presidente Ettore Pirovano alla presentazione del bilancio di previsione del 2014, avvenuta durante il Consiglio provinciale in via Tasso. Il documento, messo a punto in tempi record prima della fine dell’attuale mandato, sarà discusso nei prossimi giorni nelle varie Commissioni e sarà votato il 22 maggio in occasione del prossimo incontro.

«Il bilancio che presentiamo – sottolinea Pirovano – è ancora più triste di quello dello scorso anno. Nel 2014 dobbiamo prevedere ulteriori tagli di circa quattro milioni di euro e rischieremo di tagliare in settori che non abbiamo mai toccato. Per dare un’idea, abbiamo tagliato quasi totalmente le spese di rappresentanza della Presidenza, passando dai 700 mila euro del 2008 ai quasi 8 mila del 2013 e, per l’anno in corso, prevediamo di arrivare a massimo 2.500 euro».

A bilancio sono stati garantiti i fondi destinati alle scuole e alla manutenzione straordinaria delle strade provinciali per 1,5 milioni, complessivi dei finanziamenti Anas e dei ricavi delle sanzioni per violazione del codice della strada. Sul fronte opere, l’ente di via Tasso assicura risorse per Berbenno, Costa Serina e Val Taleggio: «Stiamo lavorando – continua il presidente – per garantire a questi paesi di ripartire. A Costa Serina stiamo ricostruendo il ponte distrutto dalla recente frana e abbiamo interventi con un costo di 500mila euro ai quali si aggiungono 1,2 milioni messi da Regione Lombardia. A Berbenno altri 300mila per la messa in sicurezza di un versante della montagna e, infine, 450 mila a Taleggio, dove stiamo provvedendo a posare un ponte provvisorio in acciaio».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 13 maggio

© riproduzione riservata