Lunedì 23 Giugno 2014

Estate sicura sui nostri laghi

Accordo tra Bergamo e Brescia

Le Province di Bergamo e Brescia, l’Autorità di bacino lacuale dei laghi d’Iseo, Endine e Moro e le organizzazioni di volontariato della Protezione civile hanno rinnovato l’accordo per lo svolgimento di attività di sensibilizzazione, prevenzione e monitoraggio sul lago d’Iseo nel corso della stagione estiva.

Le organizzazioni di volontariato coinvolte che garantiranno, tra l’altro, un’azione di supporto e di coordinamento con l’attività svolta dai Corpi di polizia provinciale sono:

per la Provincia di Bergamo

•Nucleo sommozzatori di Treviglio

•Protezione civile F.I.P.S.A.S. - Bergamo Seriate

•Anc. Sezione “Caduti di Nassiriya” Nucleo di volontariato e protezione civile di Grumello del Monte

•Squadra italiana cani salvataggio SICS Seriate

per la Provincia di Brescia

•Gruppo Sub Monte Isola

•Assoc. V. P. C. Gruppo Sommozzatori Capriolo

•Gruppo Comunale Protezione Civile Monte Isola

•Gruppo Soccorso Sebino Volontari Pc

•Vallecamonica Alto Sebino Procivil Camunia

•Gruppo Comunale Iseo

Come spiega l’assessore Fausto Carrara “le attività svolte dai volontari saranno finalizzate a fornire agli utenti del lago d’Iseo ogni informazione utile a prevenire comportamenti pericolosi o contrari alle normative in vigore. In presenza di fatti o situazioni che ne richiedano l’intervento, i volontari allerteranno la Polizia provinciale”.

I Corpi di polizia provinciale attueranno servizi di vigilanza e controllo con particolare riferimento al Codice della navigazione, al Regolamento per la navigazione interna, alla normativa regionale e alle ordinanze emesse in materia di navigazione da parte della Regione Lombardia, delle Province di Bergamo e di Brescia e dei Comuni rivieraschi. Le azioni di controllo saranno indirizzate, in particolare, ad attività vietate in prossimità delle rive e delle aree più densamente frequentate.

“Importante novità per la Polizia provinciale di Bergamo - sottolinea l’assessore Carrara - è l’incremento del nastro orario di presenza in servizio, attuato con una riorganizzazione dei turni e senza incremento di risorse, con estensione del servizio nella fascia compresa tra le 08.30 e le 21.30”.

L’Autorità di bacino lacuale dei laghi d’Iseo, Endine e Moro supporta le attività svolte dalle organizzazioni di volontariato di protezione civile con l’erogazione di contributo per rimborsare le spese sostenute dal volontariato, azioni di supporto normativo e logistico nonché informazione e formazione ai soggetti impegnati nei servizi; infine ha predisposto un portale web dove caricare le informazioni necessarie per lo svolgimento delle attività.

“Con il protocollo si formalizza un sistema integrato di prevenzione sul Lago di Iseo - conclude l’assessore Carrara - grazie anche al prezioso supporto delle organizzazioni di volontariato di protezione civile nei confronti dell’attività dei Corpi di polizia provinciale: un altro esempio di come insieme si possa essere al servizio della comunità”.

© riproduzione riservata