Martedì 10 Giugno 2014

Gran caldo e ozono alle stelle

Attenzione alla salute dei bambini

Puntuale come un orologio svizzero, l’ozono ha bucato la soglia d’allarme. Il caldo di questi giorni ha contribuito non poco ad innalzare i valori di questo che è a tutti gli effetti un gas naturale nocivo per la nostra salute.

Le centraline di rilevamento della qualità dell’aria, da parte dell’Arpa, non lasciano spazio a dubbi e registrano valori ben oltre sia la soglia di informazione (189 microgrammi per metrocubo d’aria) , sia la soglia di allarme (240).

In particolare la centralina di via Meucci a Bergamo ha registrato 232 microgrammi, quella di via Goisis sempre a Bergamo 238. Non determinato il valore di Osio Sotto, mentre il top si è avuto a Calusco, dove è stata superata la soglia di allarme: 242.

© riproduzione riservata