Sabato 08 Febbraio 2014

Il bilancio di «Guarda la stella!»

Per le Missioni raccolti 75 mila €

La luce della campagna «Guarda una Stella! Per un Natale nella luce della missione» illuminerà concretamente Paesi dove la povertà spegne il sorriso delle persone.

È stato presentato ieri, nella sala Traini del Credito Bergamasco, il bilancio dell’undicesima campagna solidale del Centro missionario diocesano bergamasco, promossa grazie al contributo dell’Associazione Pro Jesus e all’ Ascom di Bergamo. Sono stati raccolti complessivamente 75.000 euro: 25.000 saranno devoluti alle famiglie cristiane in Terra Santa, altrettanti a una scuola materna di Malindi, in Kenya, e altri 25.000 andranno a sostenere il fondo «famiglia – lavoro» della Diocesi di Bergamo e gestito dalla Caritas. A questi si aggiungono 9.000 euro per il premio Papa Giovanni XXIII, elargito a tre missionari bergamaschi che si sono distinti per la loro operosità: i vincitori sono Teresa Riva, missionaria laica del Celim in Malawi, ora alla guida di un laboratorio di sartoria, padre Giuseppe Carrara, missionario del Pime nelle Filippine, e suor Isidora Bertoli, delle suore di Maria Bambina, missionaria a Macapà, in Brasile.

Evento clou per il successo della campagna è stato il Concerto di Natale 2014, il tradizionale appuntamento natalizio reso possibile grazie alla disponibilità del Credito Bergamasco e di tutte le realtà che appoggiano il Centro missionario diocesano. In una basilica di Sant’Alessandro gremita di spettatori, si sono esibiti i Piccoli Musici di Casazza, l’Orchestra da camera giovanile di Domodossola, l’Ensamble di Fiati e Gruppo ottoni del Conservatorio Donizetti, oltre a Francesca Temporin, violinista 16enne che vanta già oltre 200 riconoscimenti musicali in tutto il mondo. La raccolta fondi si è estesa a diversi progetti, come la Capanna messa a disposizione dal nostro giornale, che ha permesso di raccogliere oltre 4.000 euro o attraverso la vendita di panettoni solidali, per un totale di 5.500 euro. Anche gli studenti hanno avuto un ruolo attivo nella campagna: sono state coinvolte 18 scuole (34 classi) e tre oratori che hanno contribuito a realizzare le cartoline solidali in vendita nel periodo natalizio, mentre i ragazzi del liceo d’arte Fantoni, del liceo Artistico e Scienze umane delle Sacramentine hanno realizzato ed allestito una mostra nel contesto delle iniziative del Distretto del Commercio di Bergamo centro.n 
Laura Arrighetti

© riproduzione riservata