Mercoledì 29 Gennaio 2014

La Pediatria riapre a Seriate

Sarà in funzione da maggio

Nel reparto di Pediatria a Seriate
(Foto by Manzoni Foto)

Il reparto di Pediatria sta per tornare all’ospedale di Seriate.

Torna dopo quattro anni di esilio ad Alzano Lombardo. In questo lungo tempo si era infiltrato in una certa parte della cittadinanza il sospetto che la Pediatria non sarebbe più tornata a casa. Eppure già da tempo i consiglieri comunali del Partito democratico e della lista civica Albatro avevano chiesto ufficialmente ancora al sindaco Silvana Saita informazioni sugli sviluppi della ristrutturazione del padiglione nel quale c’era Pediatria. E Saita, anche citando la competente fonte del direttore generale dell’azienda ospedaliera Bolognini, Amedeo Amadeo, aveva rassicurato i consiglieri interroganti, e per loro tramite anche i cittadini, sul ritorno appena possibile della Pediatria.

I dubbi, però, permanevano e la questione Pediatria era involta in una nebbia fitta di incognite. Ora non più, le ha dissipate tutte lo stesso Amadeo rispondendo di persona, in consiglio comunale, all’interrogazione del consigliere Francesco Assolari della Lista Albatro.

Amadeo (invitato dal presidente del Consiglio Giampaolo Volpi e dalla vicesindaco Nerina Marcetta) ha sgranato alcune date: 31 gennaio, fine lavori e inizio posa arredi; venerdì 7 febbraio inaugurazione del rinnovato padiglione; 1 maggio inizia a funzionare Pediatria.

Il padiglione E è stato interessato da lavori di rifacimento facciate, ristrutturazione degenze, adeguamento alla prevenzione incendi, rifacimento impianti gas medicali, nuova dialisi. I costi: 3.824.794,03 euro più Iva al 10%, di cui 94.069 per oneri di sicurezza; opere complementari per 560.926 euro; 530.000 per nuovi ascensori; 1.300.000 per la nuova dialisi con partecipazione della società di gestione Nephrocare.

Negli otto piani la dislocazione dei reparti si declina in questo ordine: piano terra radiologia; 1° piano nefrologia dialisi; 2° piano medicina generale; 3° cardiologia; 4° pediatria con pronto soccorso pediatrico; 5° riabilitazione cardiologica; 6° libera professione; 7° neurologia.

Per saperne di più leggi L’Eco di Bergamo del 29 gennaio

© riproduzione riservata