Lunedì 22 Settembre 2014

La proposta dell’azzurro Fontana

«Pistola Taser alle forze dell’ordine»

Una pistola elettrica Taser

Nei giorni scorsi il caso dell’aggressione ai due agenti di polizia locale in pieno centro città ha risollevato la preoccupazione per la sicurezza a Bergamo. Forza Italia ha presentato, attraverso un emendamento a prima firma del deputato bergamasco Gregorio Fontana, membro della Commissione Difesa della Camera, una proposta per la sperimentazione in Italia della pistola elettrica Taser da parte delle forze dell’ordine.

L’occasione è data dalla conversione in legge del decreto-legge sul contrasto ai fenomeni di illegalità e violenza (A.C. 2616) che sarà in discussione questa settimana alla Camera dei Deputati. «Sono tanti i casi - ha affermato l’onorevole Gregorio Fontana - in cui poliziotti e carabinieri riportano gravi lesioni o mettono a repentaglio la propria vita, nel tentativo di fermare i criminali, senza fare uso delle armi. Oggi la tecnologia ci offre la possibilità di fornire agli agenti delle forze dell’ordine uno strumento moderno ed efficace, idoneo a garantire la sicurezza di se stessi e degli altri».

«La pistola Taser, infatti, grazie all’uso della corrente elettrica, consente di immobilizzare per alcuni secondi la persona colpita, che così può essere facilmente arrestata. Si tratta, dunque, per gli operatori delle forze di polizia, di un prezioso ausilio, che, in certi casi, può costituire una valida alternativa all’uso delle armi da fuoco. Il suo utilizzo contribuisce sia a ridurre i rischi per l’incolumità personale degli agenti sia a ridimensionare drasticamente il numero delle vittime nelle operazioni di pubblica sicurezza, come dimostra l’esperienza di molti Paesi avanzati: dagli Stati Uniti al Regno Unito, dalla Francia alla Svizzera, per fare qualche esempio. Il costo di questa importante innovazione, inoltre, sarebbe molto contenuto, visto che il prezzo di una pistola Taser è inferiore a quello di una pistola tradizionale».

Forza Italia Bergamo nei prossimi giorni incontrerà gli esponenti delle forze dell’ordine per fare il punto della situazione in provincia e ascoltare le esigenze specifiche del settore: «Crediamo che, su questo fronte, si possa trovare un’ampia convergenza tra le forze politiche. Forza Italia in questo senso rivendica il proprio impegno a sostegno delle forze dell’ordine sia difendendo le loro rivendicazioni economiche, sia sollecitando Governo e Parlamento a fornire loro i più moderni strumenti per lo svolgimento del loro fondamentale lavoro».

© riproduzione riservata