Giovedì 18 Settembre 2014

L’assalto ai caselli A4 con fucili

Arrestati due presunti rapinatori

Sono state arrestate dagli agenti della Polizia Stradale di Bergamo, Seriate e Treviglio i presunti autori dl una rapina perpetrata ai casellanti della barriera dl Milano Est messa a segno il 23 febbraio scorso con pistole e fucile a canne mozze.

Il colpo fruttò ai malviventi un bottino dl 13.000 euro. I due arrestati sono cittadini italiani: L G., 21enne di Vibo Valentia

e domiciliato a Meda e B. V., 40enne di Seregno 1974 residente a Marlano Comense (Co).

Ai due gli inquirenti sono giunti dopo pedinamenti e intercettazioni telefoniche. E’ stata inoltre appurata una loro attività dl spaccio dl sostanza stupefacente soprattutto cocaina che ha portato gli investigatori ad accertare una cessione della droga in decine di episodi.

L’indagine ha permesso il rinvenimento ed il sequestro di numerosi involucri di sostanza stupefacente nonché strumenti adibiti ai taglio ed al confezionamento della stessa, sia a bordo dei veicoli sia presso l’abitazione del calabrese e della sua compagna. Lo stesso L.G.dovrà rispondere sia del reato di rapina in concorso con altre persone, sia del reato di cessione di sostanze stupefacenti, nonché dei reato di furto dl autovetture Volkswagen Golf avvenuto il 5 gennaio a Mariano Comense.

© riproduzione riservata