Mercoledì 25 Giugno 2014

Manca poco ai saldi di fine stagione
Adiconsum: non hanno più senso

Annosa la problematica sui saldi

«I saldi, così come sono ora, non hanno più senso di esistere». Eddy Locati, segretario generale di Adiconsum Bergamo batte ancora il tasto della inadeguatezza di un sistema commerciale che penalizza molti consumatori e ne premia solo pochi eletti.

Stanno infatti arrivando in questi giorni le prime segnalazioni di inizio dei pre-saldi. La normativa sui saldi viene così disattesa dagli stessi commercianti che, attraverso sms e mail, promuovono dei pre-saldi ai clienti più affezionati mettendo loro a disposizione la merce migliore e i capi con tutte le taglie, creando in tal modo una discriminazione tra gli acquirenti. «Per questo – continua Locati - Adiconsum chiede l’apertura di un tavolo concertativo con le associazioni dei commercianti, che affronti il tema di una reale liberalizzazione del settore per una maggiore tutela dei consumatori e delle aziende sane».

E sottolinea: «Il periodo di saldi non sospende la normativa di legge in vigore a tutela dei consumatori sulla garanzia dei beni di consumo. Il consumatore ha diritto alla riparazione o alla sostituzione (se la riparazione risulta impossibile, troppo complicata o troppo costosa), alla riduzione del prezzo o alla risoluzione del contratto con la restituzione del bene e la restituzione di quanto pagato. La garanzia di conformità è una garanzia legale con durata biennale. È sempre meglio infine – conclude il segretario dell’associazione consumatori della Cisl - verificare i prezzi almeno una settimana prima dell’inizio ufficiale dei saldi».

© riproduzione riservata