Sabato 12 Luglio 2014

Morta durante la coronarografia
Dopo la denuncia indagato il medico

Francesca Di Fiore
(Foto by Luca Cesni)

La famiglia Francesca Di Fiore, l’insegnante quarantasettenne di Pagazzano deceduta giovedì a Zingonia nel reparto di Cardiologia del Policlinico San Marco, mentre veniva sottoposta a una coronarografia ha presentato come prassi una denuncia alla Questura di Bergamo. Il pm Carmen Santoro ha iscritto nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio colposo, il medico che ha eseguito la coronarografia.

I familiari non si danno pace. Nella loro casa di via La Pira, il marito Elio Tenace, i figli Carlo, Angela e Alessandro, sono stati attorniati dall’affetto di parenti e conoscenti, tutti increduli e disperati per quanto accaduto.

«Vogliamo sapere cosa è successo – ha sostenuto il coniuge – perchè mia moglie è entrata in ospedale sana e con le sue gambe e poco dopo ci è stata portata via per sempre. Un dramma inconcepibile sul quale vogliamo che venga fatta chiarezza».

L’iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto, per consentire al medico di nominare un consulente tecnico che possa partecipare all’autopsia in programma martedì.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 12 luglio

© riproduzione riservata