Sabato 26 Aprile 2014

Il viceministro e l’accesso ad Orio

«Corsia preferenziale per i bus»

Da sinistra: Giorgio Gori, Riccardo Nencini e Francesco De Lucia
(Foto by Maria Zanchi)

Il segretario del Psi e viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini è stato ospite sabato 26 aprile, a Bergamo del Comitato Giorgio Gori per Bergamo per sostenere il Psi, tornato a correre alle amministrative cittadine 24 anni dopo l’ultima volta, e il candidato sindaco del centrosinistra: «Siamo con Gori perché rappresenta l’imprenditoria creativa di successo che si mette al servizio del governo della sua città» ha commentato Nencini.

Il viceministro ha rivelato l’esistenza di un nuovo progetto per il collegamento Orio al Serio-Bergamo, dedicato agli autobus: «Una corsia preferenziale lunga 6,5 chilometri che seguirà lo stesso tratto previsto per i binari e che sarà occupata solo ed esclusivamente dalle navette che porteranno le persone dall’aeroporto al centro di Bergamo e viceversa. Con questo - ha spiegato il segretario del Psi - abbiamo in mano un progetto reale e fattibile, sia per i costi che per i tempi di realizzazione».

Nencini ha aggiunto che discuterà nei prossimi giorni del progetto con Mauro Moretti, amministratore delegato delle Ferrovie dello stato. Com’è già noto il progetto di un collegamento ferroviario è stato rimandato al futuro, sia per il costo elevato (160 milioni), sia perché non sarebbe stato comunque pronto per Expo 2015.

Presente alla conferenza stampa anche il segretario regionale del Psi Santo Consonni e il segretario provinciale del Psi Bergamo Francesco De Lucia, che ha voluto sottolineare l’importanza delle grandi opere: «Perché il nostro resta sempre e comunque il partito dei lavoratori, soprattutto in un momento di difficoltà come questo».

© riproduzione riservata