Venerdì 11 Dicembre 2009

Nuovi orari, il Comitato pendolari
«Giudizio nel complesso positivo»

Critiche sui tempi di percorrenza di alcuni treni e sulla linea Bergamo-Milano via Carnate, un giudizio positivo sui nuovi orari della Bergamo-Milano via Treviglio e sulla navetta Bergamo-Treviglio. Questo nel complesso il pensiero del Comitato pendolari sui nuovi orari in vigore dal 13 dicembre. E su Treviglio Ovest chiedono che siano pochi i treni a fermare nella stazione. Ecco il loro comunicato ufficiale.

«Il Comitato pendolari bergamaschi esprime forti critiche relativamente all’allungamento dei tempi di percorrenza del treno 2640 in partenza da Bergamo per Milano Porta Garibaldi via Treviglio alle ore 7.20 (che dal 13 dicembre dovrebbe partire 4 minuti prima e arrivare 2 minuti dopo rispetto ad ora) e relativamente alla mancata riduzione dei tempi di percorrenza del treno 10804 in partenza da Bergamo per Milano Centrale alle ore 7.32 che impiegherà ben 58 minuti per arrivare a destinazione, pur in presenza di una fermata in meno.

Al di là delle criticità evidenziate, il nostro giudizio è comunque complessivamente positivo sulla bozza dei nuovi orari della direttrice Bergamo-Milano via Treviglio e sul potenziamento del servizio navetta tra Bergamo e Treviglio che entreranno in vigore dal 13 dicembre p.v. Purtroppo invece non notiamo alcun miglioramento sulla direttrice Bergamo-Milano via Carnate (anzi per molti treni si avrà un allungamento dei tempi di percorrenza di due minuti): quindi chiediamo che nel corso del 2010 vi possano essere novità positive anche su questa tratta.

In merito alle modifiche di cui si vocifera rispetto alla bozza che ci è stata presentata precisiamo che: - possiamo accettare che solamente pochi treni (certamente non tutti) fermino a Treviglio Ovest, soprattutto dopo il notevole potenziamento previsto delle corse tra Treviglio Centrale e Milano, e con la garanzia che ciò non significhi un allungamento dei tempi di percorrenza (i 12 minuti previsti attualmente tra Verdello e Bergamo incorporano già degli allungamenti di fatto); - pretendiamo che per i pochi treni che dovessero fermare a Treviglio Ovest la composizione minima da garantire sempre sia almeno di 8 carrozze per evitare un sovraffollamento assolutamente insostenibile».

k.manenti

© riproduzione riservata