Mercoledì 23 Luglio 2014

La Brescia-Bergamo-Milano
costerà 15,75 centesimi al km

Le uscite dei caselli della Brebemi
(Foto by Luca Cesni)

Fino a martedì 22 luglio, per raggiungere Brescia o Milano, gli abitanti della Bassa dovevano imboccare intasatissime ex statali o provinciali, dalla Padana superiore alla Rivoltana, e sperare un po’ nella fortuna per non restare bloccati in coda. Oppure spingersi per diversi chilometri verso nord e imboccare l’A4, perdendo tempo e benzina e dovendo sempre aver a che fare con altrettante strade ex statali o provinciali. Da mercoledì 23 a tutto questo ci sarà un’alternativa che si chiama Brebemi.

Il piccolo centro di Fara Olivana con Sola, scelto perché proprio al centro del tracciato, ospiterà infatti l’atteso taglio del nastro della nuova A35: un evento al quale sarà presente anche il premier Matteo Renzi, oltre a più di un migliaio di persone tra autorità e giornalisti.

La Brebemi, oltre a rappresentare un collegamento più veloce con Brescia e Milano per chi vive nella pianura bergamasca, sarà anche un’alternativa alla A4 per chi vorrà spostarsi appunto dalla provincia di Milano a quella di Brescia, o viceversa, visto che entrambe le autostrade che da oggi attraversano la Bergamasca, lo fanno nella direttrice est-ovest: dunque la concorrenza tra le due arterie sarà inevitabile. Quel che è certo è che, guardando i meri costi al chilometro, per percorrere la Brebemi gli automobilisti dovranno sborsare di più rispetto all’A4. Mentre per quest’ultima autostrada il costo al chilometro è di 7 centesimi, per la Brebemi sarà di 15,75 centesimi al chilometro.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 23 luglio

© riproduzione riservata