Domenica 06 Marzo 2011

Pagani: «Siamo molto scossi
È una perdita gravissima»

Enorme dolore e tristezza in casa della Pallanuoto Bergamo che, in segno di lutto, ha deciso di non giocare nessuna partita del settore giovanile. «Non abbiamo parole, è un momento difficilissimo», ha commentato il presidente della società Dario Pagani.

«Li avevamo salutati ieri sera, dopo la partita che abbiamo giocato a Vigevano e vinta 11-9. Lui e Francesco sono rientrati a Bergamo poi, insieme, hanno deciso di finire la serata in discoteca, nel Bresciano. Al momento dell'incidente stavano facendo ritorno a casa. Erano due sportivi veri, che si allenavano tutta la settimana per giocare il sabato e ogni tanto andavano in discoteca».

«Questa era la loro vita - continua Pagani -. La loro unica distrazione era la pallanuoto. E quando non si allenavano, studiavano insieme all'università». Erano iscritti a Bergamo, Nicolò Morena viveva in città da più di un anno, mentre Francesco Damonte si era trasferito solo da qualche mese.

«Ci siamo riuniti subito dopo aver saputo la notizia - conclude Pagani -. Ora è ancora troppo presto per dire cosa faremo nei giorni prossimi, siamo davvero tutti molto scossi. È una perdita gravissima».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata