Lunedì 07 Marzo 2011

I compagni dei due liguri morti sull'A4
«Insieme in piscina per pensare a loro»

È dura riprendersi per la Pallanuoto Bergamo, ancora tremendamente choccata per la morte, sabato notte sull'autostrada A4 a Ospitaletto, di Francesco Damonte e Nicolò Morena, i due giovani giocatori liguri della squadra di serie A2.

Le parole di Andrea Pelizzoli, giocatore-allenatore della Pallanuoto Bergamo, sono eloquenti: «Gli allenamenti, la prossima partita, non ci stiamo proprio pensando, non so cosa faremo, quando riprenderemo. Ora il nostro obiettivo è stare un po' insieme, alla piscina Italcementi, che era la casa di Francesco e Nicolò e la nostra casa, ma non so quando ci ributteremo in acqua».

«Erano molti giovani, ma erano già molto maturi. Seri, educati, sempre di buon umore e con un grande desiderio di lavorare. Erano qui in prestito, avevamo domandato loro se sarebbero rimasti volentieri anche l'anno prossimo ma senza far loro grandi pressioni, anche perché erano elementi promettenti e forse per loro si sarebbero potute aprire le porte della serie A1».

Un pensiero di Alessio Crivelli, un compagno di squadra: «Erano liguri come me e quando ci allenavamo e giocavamo insieme era bello sentire il loro accento ligure. Era come essere un po' a casa».

La Pallanuoto Bergamo dovrebbe giocare la prossima partita di campionato di A2 sabato alle 14,30 alla piscina Italcementi contro Cagliari, non si sa ancora se la partita sarà disputata o rinviata. Il settore giovanile della Pallanuoto Bergamo si è invece fermato per lutto.

Intanto, non è stata fissata ancora la data dei funerali perché le salme sono ancora a disposizione del magistrato: è stata decisa l'autopsia. Si deve capire se i due ragazzi, a bordo di una Fiat Stilo condotta da un 23enne di Stezzano (in stato di ebbrezza), siano morti nell'impatto contro il tir oppure quando sulla Stilo è piombata un'Audi A4 con al volante un 24enne di Palosco, anche lui in stato di ebbrezza.

Leggi di più su L'Eco di martedì 8 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata