Sabato 08 Febbraio 2014

Piazzale Marconi e la scelta verde

L’Ordine degli Architetti: «È banale»

Piazzale Marconi: vista a volo d'uccello

La piazza verde davanti alla stazione di Bergamo non piace all’Ordine degli architetti che parla di una «operazione banale», di un «metodo sbagliato,perché non bastano due alberelli».

Su piazzale Marconi l’Ordine si era già espresso in maniera eloquente e non certo positiva nei mesi scorsi : ma in queste ore ha suscitato un’ulteriore reazione l’ipotesi di completarlo sulla base della proposta presentata dall’associazione Arketipos.

«All’Ordine – esordisce il suo presidente Francesco Valesini – non piacciono le polemiche inutili; soprattutto in un periodo così duro è nostra prerogativa porci sempre con un atteggiamento costruttivo, ma su piazzale Marconi, l’unica opera pubblica rilevante realizzata in questi ultimi anni, il livello di approssimazione e di improvvisazione raggiunto è davvero preoccupante».

A partire dal metodo. «Quando a suo tempo avevamo sollevato la necessità di puntare su criteri concorsuali per la progettazione – aggiunge Valesini – ci era stato risposto che non c’erano fondi sufficienti. Adesso scopriamo che per il completamento di un progetto sostanzialmente già concluso verranno impiegati circa 200 mila euro. Ci sfugge il senso del messaggio che si sta dando». Vota il sondaggio

© riproduzione riservata