Giovedì 08 Maggio 2014

Povertà, intesa sul Galgario
Accordo tra Comune e Caritas

Poveri al dormitorio
(Foto by Bedolis)

Da dormitorio a centro capace di garantire un’assistenza più completa e impegnativa. È questo il futuro del Galgario. Un futuro molto prossimo. Da tempo, infatti, Caritas diocesana, che gestisce l’ex convento di proprietà comunale attraverso l’associazione Diakonia, sta imbastendo il progetto e ora è arrivato il momento di concretizzarlo.

La Giunta ha approvato la delibera che di fatto rappresenta il primo passaggio ufficiale: una proposta di condivisione tra il Comune e la stessa associazione. In sintesi, Palafrizzoni metterà a disposizione in comodato d’uso gratuito gli ambienti (così come del resto già avviene) per 15 anni, mentre Caritas diocesana si occuperà della loro sistemazione con un investimento di circa 600 mila euro.

La gestione, insomma, è destinata a fare un salto qualitativo e, inevitabilmente anche economico. Le previsioni parlano, infatti, di un aumento di circa 100 mila euro all’anno: dagli attuali 270 mila (39 mila dei quali messi a disposizione dal Comune e il resto da Caritas affiancata dalla Fondazione della comunità bergamasca) ai 350 mila citati anche nella proposta approvata.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo dell’8 maggio

© riproduzione riservata