Sabato 04 Gennaio 2014

Remer, test affidabile in Puglia

Vivigas e Comark turni casalinghi

La domenica baskettara orobica vede la Remer a Ruvo di Puglia (ore 18) contro la pari classifica Corato e le sfide casalinghe della Vivigas (ore 18) con Rimni e della Comark (ore 18,30, Centro sportivo Italcementi, di Bergamo) con Lissone. Procediamo con ordine. Per i trevigliesi si tratta di affrontare una pari classifica con all’attivo 7 vittorie e altrettante battute a vuoto. Per la Remer è ancora un bilancio definitario anche se gli ultimi due successi, favoriti in buona parte dal calendario, hanno dato il là a quell’operazione risalita invocata all’unanimità.

La trasferta in Puglia sa tanto di prova della verità visto che se non altro gli avversari di turno, cifre alla mano, stanno viaggiando di pari passo. In altre parole Corato non è paragonabile, sotto l’aspetto dell’assetto tecnico alla cenerentola Bari e al vice fanalino di coda Recanati incontrate e battute con una certa facilità nelle uscite precedenti.

Per capitan Rossi e compagni occorrerà abbattere l’effetto fattore campo di cui dispone, puntualmente, il quintetto locale. L’auspicabile blitz dipenderà dalle prestazioni delle nostre pedine più rappresentative a cominciare dalla premiata copia Marino-Rossi invidiataci, non a caso, addirittura dalle formazioni che vantano una graduatoria di spessore. Poi al serbo Krstovic c’è da chiedere un ulteriore avvicinamento alla condizione di forma ottimalere e a Ihedioha la conferma di una strapotenza fisica davvero impressionante. Insomma un poker di giocatori che se in giornata di vena scommettere sull’acquisizione della posta in palio non si correrebbe alcun rischio. Coach Adriano Vertemati ha a disposizione tutti i titolari, Ihedioha, Rossi, Marino, Krstovic, Carnovali, Alessandri, Kyzlink, De Paoli, Flaccadori e Spatti.

Scendendo di categoria (la quarta nazionale) la ritrovata Vivigas non dovrebbe interrompere la marcia vincente con Rimini. L’allenatore Crotti si affida ai soliti Becerra, Guerci e Planezio per mettere in cassaforte un altro bottino per confermarsi ai piani alti della graduatoria. Giostrare tra le mura amiche rappresenterà, di sicuro, il classico valore aggiunto.

Anche la Comark punterà senza mezzi termini alla vittoria nonostante il Lissone le sia distante solo un paio di lunghezze. Dopo aver steso al tappeto, prima della sosta natalizia, l’ex capolista Milano sul proprio campo, Masper e compagni intendono proseguire la rincorsa alla vetta. Molto atteso l’esordio interno di Zanelli, il pezzo da novanta voluto espressamente dallo sponsor Massimo Lentsch.

Arturo Zambaldo

© riproduzione riservata