Domenica 01 Giugno 2014

Ribolla: Tasi, il Pd attacca se stesso

È soltanto sciacallaggio elettorale

Bollette da pagare

«Il Pd che attacca la Tasi attacca se stesso! Dopo giorni di sciacallaggio elettorale da parte del centrosinistra (in primis dell’onorevole Antonio Misiani) è giusto chiarire alcuni passaggi».

«Parliamo di una nuova tassa introdotta con la legge di Stabilità 2014 (norma 147 del 27 dicembre 2013) del governo Letta poi confermata con poche modifiche dall’esecutivo Renzi. Di più. La legge di stabilità 147 è stata approvata con i voti favorevoli dei parlamentari bergamaschi di centrosinistra Antonio Misiani (Pd) Giuseppe Guerini (Pd) Giovanni Sanga (Pd) e Pia Locatelli (Psi). Assente Elena Carnevali. Contrari gli altri parlamentari di centrodestra e assente Alberto Bombassei di Scelta civica.

Con questa nuova tassa il governo non garantisce più - come è avvenuto nel 2013 - la copertura del gettito Imu 1ª casa ai Comuni ma sostituisce di fatto il gettito dell’Imu 1ª casa con il gettito della nuova Tasi. Non solo. Il governo ha imposto ai Comuni di applicare anche una aliquota Tasi dall’uno per mille fino ad un massimo del 2,5 per mille senza garantire detrazioni di legge (a differenza dell’Imu in cui erano garantiti € 200 per abitazione e € 50 per figlio)».

«Il Comune di Bergamo, per garantire un minimo di detrazioni (non previste dalla legge), ha applicato una aliquota del 3,2 per mille senza però colpire negozianti, artigiani, e inquilini con ulteriori aggravi (a differenza per esempio della Milano di Pisapia) e soprattutto ha garantito una detrazione per le famiglie con figli uguale alla disciplina precedente dell’Imu. Lo sforzo complessivo che viene chiesto ai cittadini di Bergamo non è superiore a quello che fu necessario per l’Imu 1ª casa negli anni passati ( € 9.100.000 era il gettito Imu 2012 e la stessa cifra è prevista per la Tasi 2014). A ciò aggiungiamo di aver ridotto, tra le altre cose, la tassa rifiuti. Questi sono dati oggettivi e verificabili. Il resto è sciacallaggio elettorale».

Alberto Ribolla

Capogruppo Lega Nord

Comune di Bergamo

© riproduzione riservata