Sabato 01 Marzo 2014

Rovetta, muore a 37 anni

Probabile intossicazione etilica

La casa di Rovetta
(Foto by Fronzi Foto)

C’è stato un malore all’origine della morte di un 37enne deceduto nella notte tra giovedì e venerdì a San Lorenzo di Rovetta. Ad allertare i soccorsi, all’alba, è stato il fratello: i due abitavano infatti insieme in un villetta situata nella frazione rovettese, in via Risorgimento.

Sul posto è intervenuta l’ambulanza del Corpo volontari Presolana, ma subito il personale sanitario si è accorto che per il 37enne non c’era più nulla da fare: lo hanno trovato a letto, senza vita, e a nulla è valso il massaggio cardiaco praticato dal personale medico.

Ci sono però dubbi sul tipo di malore che l’avrebbe colpito: forse un infarto, più probabilmente la massima conseguenza di un’intossicazione etilica, visto che nella stanza sono state rinvenute bottiglie di vino e superalcolici vuote. In ogni caso la morte è stata naturale, e per questo sul cadavere dell’uomo non è stata disposta autopsia.

Il 37enne non era originario di Rovetta: stando al racconto dei vicini di casa sarebbe nato in Sud America, prima di essere adottato da una famiglia di origine siciliana ma residente nella Bergamasca.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° marzo

© riproduzione riservata