Venerdì 21 Marzo 2014

Santa Lucia commissariata

Chiesta un’ispezione per l’istituto

L’Istituto comprensivo Santa Lucia
(Foto by Bedolis)

Non c’è pace per l’Istituto comprensivo Santa Lucia. Nei mesi scorsi la scuola era rimasta senza Consiglio d’istituto perché i genitori e i docenti avevano in successione dato le dimissioni, ritenendo impossibile collaborare con la dirigenza.

A fine febbraio l’Ufficio scolastico ha deciso di commissariare la Santa Lucia, per l’espletamento dei compiti previsti a norma di legge per il Consiglio, fino alla nomina di un nuovo Consiglio.

La scelta è caduta sulla ex presidente del Consiglio d’istituto, che ha accettato l’incarico per garantire l’operatività della scuola nell’ultima parte dell’anno scolastico.

Ma la situazione non dev’essere migliorata, se giovedì pomeriggio all’Ufficio scolastico regionale è stata inviata dalla Commissaria straordinaria una e-mail nella quale si chiede formalmente un’ispezione, dichiarando che il programma annuale della scuola (cioè il bilancio, che in situazione di normalità deve essere approvato dal Consiglio d’istituto entro la metà di febbraio) nonostante ripetute richieste non è ancora stato consegnato, nè illustrato al Commissario straordinario. La lettera sottolinea il perdurare della «non collaborazione» arrivando a chiedersi i motivi della «reticenza» e «mancanza di trasparenza» sottolineando anche che l’albo pretorio della scuola non ha affissi i documenti previsti dalla normativa.

Per saperne di più leggi L’Eco di Bergamo del 21 marzo

© riproduzione riservata