Lunedì 31 Marzo 2014

Scappa per non essere processato

Era accusato di spaccio, ora in cella

Auto della polizia

Era stato arrestato venerdì dopo che la squadra mobile di Bergamo aveva fatto un blitz nel suo appartamento, in via San Giorgio. Nella casa, dove era già ai domiciliari per droga, gli agenti hanno trovato cinquanta grammi di cocaina e un bilancino di precisione.

L’uomo, un albanese di 28 anni, è stato quindi arrestato e, in attesa della direttissima di sabato mattina, lasciato ai domiciliari. Ma le cose sono andate diversamente e il 28enne sabato mattina era sparito dalla sua abitazione. Un cambio di programma che ha subito messo in moto gli agenti, che lo hanno trovato già nel pomeriggio in via Negrisoli, sempre a Bergamo, in un appartamento di connazionali.

Il 28enne è stato quindi arrestato nuovamente, con l’accusa di evasione e i tre albanesi residenti nell’appartamento sono anch’essi finiti in manette per favoreggiamento. Tutti sono stati stati giudicati in direttissima nella giornata di lunedì 31 marzo: il 28enne, come misura cautelare, resta in carcere e il processo è aggiornato al 19 maggio. Obbligo di firma per gli altri tre albanesi.

© riproduzione riservata