Giovedì 12 Dicembre 2013

Seconda galleria di Zogno

Si abbatte l’ultimo frammento

Da martedì mattina, anche la seconda galleria della variante di Zogno sarà interamente scavata. L’annuncio arriva dall’Itinera, l’impresa che dall’estate 2012 sta realizzando la strada che dovrà bypassare il centro storico del capoluogo brembano.

La prima galleria a sud, lunga 654 metri, era stata completata nello scavo lo scorso giugno, con tanto di cerimonia alla presenza del presidente della Regione Roberto Maroni.

Più lunga questa seconda galleria – di 2.211 metri – che sbuca nei pressi di Ambria, a nord.

«Alla conclusione dello scavo – spiega il dirigente del settore Viabilità della Provincia Renato Stilliti – mancano ormai poche decine di metri. Il cantiere di Itinera, poi, chiuderà per le festività natalizie e riprenderà dopo l’Epifania». A casa, quindi, tutti gli operai impegnati: quelli della Cogesud di Matera e i minatori sardi dell’Itinera (altre due imprese locali, la Regazzoni di Olmo al Brembo e l’Orobica di Zogno, invece, sono addette ai movimenti terra e alla realizzazione dei traccioli).

«I tempi sono stati rispettati – prosegue Stilliti – anche perché l’impresa ha sempre lavorato anche il sabato e la domenica, facendo turnare gli operai. Concluso lo scavo delle due gallerie mancheranno ancora diversi lavori. L’apertura per inizio 2015 resta comunque confermata».

© riproduzione riservata