Venerdì 29 Gennaio 2010

Smog: è Bergamo la città
più inquinata della Lombardia

Brutte notizie dal fronte dello smog: è Bergamo, in questi giorni, la città più inquinata della Lombardia. Nella giornata di giovedì 28 gennaio, alla quale si riferiscono gli ultimi dati diffusi dall'Arpa, in città si sono registrati 125 microgrammi di polveri sottili per quanto riguarda la centralina di via Garibaldi e 109 in quella di via Meucci (il valore limite è di 50 microgrammi). Entrambi i valori sono in forte crescita: mercoledì i valori erano rispettivamente di 114 e 102 microgrammi.

Se si fa eccezione per Sondrio, anche quella di giovedì è stata una giornata nera per lo smog in tutte le città lombarde. A Milano pm10 a quota 98 microgrammi per metro cubo (limite europeo di 50 superato per il 18° giorno consecutivo con 22 sforamenti dall'inizio dell'anno). Valori più elevati, oltre che a Bergamo, si sono visti a Brescia (121). A Como le polveri sono arrivate a quota 91, a Varese 84, a Monza 98. Livelli di inquinamento allarmanti anche nei centri della Pianura padana: a Lodi le polveri sono arrivate a 89, a Pavia 72, a Cremona 86, a Mantova 89.

Unica oasi felice, grazie anche alla sua posizione geografica, è stata Sondrio, dove la concentrazione di polveri si è fermata a 40 microgrammi per metrocubo, al di sotto dei livelli di guardia fissati dall'Unione Europea.

I dati delle centraline in Bergamasca:
Giovedì 28 gennaio
Bergamo Meucci 109
Bergamo Garibaldi 125
Filago 95
Lallio 113
Osio Sotto 95
Treviglio 108
Calusco 91

Mercoledì 27 gennaio
Bergamo Meucci 102
Bergamo Garibaldi 114
Filago 86
Lallio 113
Osio Sotto 83
Treviglio 86
Calusco 93

r.clemente

© riproduzione riservata