Venerdì 14 Febbraio 2014

Sospesi i lavori alla Camera

Si attende maggiore chiarezza

Camera dei deputati mezza vuota

«La Lega Nord ha chiesto la sospensione dei lavori in quanto non è possibile proseguire con l’esame dei provvedimenti in questa situazione di caos politico. Non crediamo che possiamo procedere come se niente fosse accaduto».

«Per questo motivo ritengo che il presidente del Consiglio, o al limite il ministro per i Rapporti con il Parlamento, vengano a dirci qualcosa. Anche perché vorrei capire se dobbiamo fare opposizione al governo oppure no».

Lo dichiara il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Giancarlo Giorgetti, che ha ottenuto alla conferenza dei capigruppo la sospensione dei lavori parlamentari finché non ci sarà maggiore chiarezza.

«Buona giornata, oggi c’è il sole...». Con una battuta il capo dello Stato Giorgio Napolitano, venerdì mattina, risponde ai cronisti che gli chiedono se sia preoccupato per le sorti dell’Italia dopo le annunciate dimissioni del premier Letta. Napolitano, lasciando la Corte dei Conti dove ha partecipato all’inaugurazione dell’anno giudiziario, è risalito in macchina preferendo non rispondere alle domande.

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, salirà al Quirinale con ogni probabilità nel pomeriggio di venerdì per rassegnare le dimissioni. Palazzo Chigi non conferma l’orario, ma potrebbe essere intorno alle 16.

© riproduzione riservata