Sabato 01 Marzo 2014

Sotto il Monte, Capovilla cardinale

Maxischermi e diretta su BergamoTv

L'imposizione della berretta cardinalizia a Loris Capovilla (foto Yuri Colleoni)

Campane a festa a Sotto il Monte. È il giorno in cui monsignor Loris Francesco Capovilla riceve l’imposizione della berretta cardinalizia, la consegna dell’anello e l’assegnazione del titolo. A Sotto il Monte, per presiedere la cerimonia e la solenne concelebrazione eucaristica, arriva il Decano del Collegio cardinalizio cardinale Angelo Sodano, già Segretario di Stato.

Alle 16 monsignor Capovilla giungerà alla chiesa parrocchiale di Sotto il Monte. Un momento da lui atteso con particolare emozione, dopo aver vissuto la settimana scorsa, in preghiera davanti al televisore che trasmetteva l’avvenimento, il Concistoro con la creazione di 19 nuovi cardinali. Impossibilitato a recarsi a Roma, monsignor Capovilla potrà vivere questo momento così significativo a Sotto il Monte, luogo in cui si è ritirato, nella terra che ha dato i natali a Papa Giovanni XXIII.

Molte persone sono attese per seguire la celebrazione anche sui maxischermi allestiti all’interno della Cappella della Pace e sul sagrato della chiesa parrocchiale. Bergamo Tv e TelePace garantiranno la diretta televisiva e saranno presenti, oltre ad altre emittenti italiane, anche le televisioni olandese e polacca. Tra i banchi, oltre alle autorità del territorio bergamasco, sarà seduto l’ambasciatore polacco presso la Santa Sede Piotr Nowina-Konopka. L’ambasciatore aveva visto esaudito il suo desiderio di conoscere personalmente monsignor Capovilla nel novembre scorso. All’incontro erano presenti anche una cinquantina di studenti polacchi. La canonizzazione congiunta di Papa Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II ha portato l’ambasciatore a voler mantenere questo rapporto di stima verso monsignor Capovilla, regalandogli la sua presenza alla celebrazione.

Per la solenne occasione giungeranno a Sotto il Monte tre delegazioni che rappresentano un pezzo della storia di monsignor Loris Capovilla a servizio della Chiesa. L’arcivescovo di Chieti guiderà un gruppo della sua Diocesi, dove monsignor Capovilla fu arcivescovo metropolita dal 1967 al 1971. Una delegazione arriverà da Loreto, accompagnata dal sindaco e dal vicario generale della Santa Casa. A Loreto monsignor Capovilla fu Delegato pontificio al Santuario dal 1971 al 1988. Oggi sarà presente anche il parroco di Santa Maria in Trastevere.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° marzo

© riproduzione riservata