Sotto il Monte, è già record di pellegrini
Migliaia sui luoghi di Papa Giovanni

Per la prima festività dopo la canonizzazione, il paese natale di San Papa Giovanni ieri - primo maggio - è stato letteralmente invaso da migliaia di persone giunte in pullman o in auto. Davanti alla casa natale si è formata una lunga fila di persone che ha atteso pazientemente il proprio turno di visita

Sotto il Monte, è già record di pellegrini Migliaia sui luoghi di Papa Giovanni
Folla alla casa natale di Papa Giovanni a Sotto il Monte

Per la prima festività dopo la canonizzazione, il paese natale di San Papa Giovanni ieri - primo maggio - è stato letteralmente invaso da migliaia di persone giunte in pullman o in auto. Davanti alla casa natale si è formata una lunga fila di persone che ha atteso pazientemente il proprio turno di visita.

Per tutta la giornata , anche l’accesso al paese di Sotto il Monte dalla strada provinciale è avvenuto a rilento e a stento i parcheggi hanno potuto contenere i mezzi pubblici e privati.

Nella chiesa parrocchiale si sono tenute messe a tutte le ore , presiedute dal parroco mons. Claudio Dolcini e anche dal vescovo mons. Eugenio Coter. I fedeli al termine di ogni rito hanno poi compiuto il percorso nel giardino della pace collocando le loro intenzioni sulle targhette metalliche poi collocate lungo la recinzione della stessa area verde.

Folla anche alla Casa del pellegrino e al museo di Camaitino che custodisce doni e memorie del pontefice. Il tour sui luoghi giovannei per quasi tutti è però iniziato al Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere) dove i padri sono anche custodi della casa natale del papa. Anche qui si è assistito a un impressionante andirivieni di gente che ha voluto vedere la stanza della nascita, la chiesa del Pime, le stanze delle Grazie ricevute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA