Lunedì 23 Dicembre 2013

Stezzano, il Gip concede i domiciliari

Natale a casa per la ragioniera

Comune di Stezzano - municipio
(Foto by Maria Zanchi)

Natale a casa per Loredana Zenca, la ragioniera del Comune di Stezzano in carcere dal 2 novembre con l’accusa di aver sottratto soldi dalle casse comunali con una serie di bonifici dal conto corrente dell’ente. Il gip ALberto Viti le ha infatti concesso gli arresti domiciliari.

Sono dunque cadute le esigenze di custodia cautelare, alla luce forse anche degli ultimi interrogatori.

Al pm Giancarlo Mancusi, che l’aveva interrogata, non aveva fornito spiegazioni su dove siano finiti esattamente i soldi spariti. Ma pare abbia chiamato in causa il sindaco Elena Poma e il suo vice Ezio Riva sostenendo di aver ricevuto pressioni da parte loro perchè aggiustasse il bilancio al fine di rispettare il patto di stabilità.

Accuse respinte al mittente da parte del sindaco Elena Poma che aveva parlato di «tesi difensive» che «non corrispondono a verità»

© riproduzione riservata