Mercoledì 23 Aprile 2014

Studenti col vizio dello spaccio

Otto condanne in Valle Brembana

Avevano messo in piedi una vera e propria rete di spaccio tra i giovani della Valle Brembana: mercoledì 23 aprile sono stati condannati in 8 a pene variabili tra i 5 mesi e i 2 anni e 2 mesi. Pene tutte sospese.

La vicenda aveva preso le mosse nel 2012, quando un gruppo di studenti aveva cominciato l’attività di spaccio intorno a tre istituti scolastici della Valle: l’alberghiero di San Pellegrino, il Cfp di San Giovanni Bianco e il «Turoldo» di Zogno. Ai carabinieri sono così iniziate a pervenire le prime segnalazioni, e nei primi mesi del 2013 è iniziata l’indagine vera e propria.

Dopo una serie di verifiche è così emerso che il gruppo gestiva una rete di spaccio di hashish e marijuana tra i giovani della Valle. Tutto si muoveva attraverso i classici sms, attraverso i quali si stabilivano quantità richieste e modalità della consegna che avveniva in diversi luoghi della valle, anche nei dintorni delle scuole. I telefoni dei componenti del gruppo sono così stati messi sotto controllo, fino ad arrivare alla loro progressiva identificazione e alla denuncia a piede libero. Mercoledì 23 aprile davanti al Gup Tino Palestra hanno tutti patteggiato, tranne uno: un componente del gruppo è invece stato assolto.

© riproduzione riservata