Trovato senza vita nel fiume Oglio, si indaga

Palazzolo In località Bravadorga il corpo di un 59enne. Poco distante c’era l’auto. I parenti avevano dato l’allarme.

Trovato senza vita nel fiume Oglio, si indaga

Mercoledì pomeriggio 23 febbraio nel fiume Oglio, a Palazzolo sull’Oglio, è stato trovato il corpo di un 59enne che abitava nella zona est della Bergamasca. Attorno alle 15.30 un uomo che stava lavorando con un decespugliatore lungo le rive dell’Oglio in località Bravadorga (a un paio di chilometri dal confine con Palosco) ha notato un corpo incastrato tra alcuni rami e una trave lignea usata solitamente come zona di pesca.

Sul posto sono giunti i Carabinieri di Palazzolo coadiuvati dal Nucleo Operativo e dal Radiomobile di Chiari e dalla stazione di Capriolo. Il medico uscito per valutare la situazione ha constatato il decesso dell’uomo. Grazie anche all’aiuto dei Vigili del fuoco di Palazzolo e Brescia, il corpo è stato poi rimosso dall’acqua.

I Carabinieri sono risaliti all’identità dell’uomo dopo il ritrovamento dell’auto non lontana da via Bravadorga. Stando alle prime ricostruzioni, sembra che il 59enne si sarebbe allontanato dalla sua abitazione la mattina in auto, senza tornare a casa. La sua scomparsa è stata segnalata dai parenti ai Carabinieri. Oggi il pubblico ministero a cui è affidato il caso deciderà se eseguire l’autopsia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA