Giovedì 12 Giugno 2014

Tuffi acrobatici da 25 metri

Dove? Di notte sul Sentierone

Sopra e sotto immagini spettacolari dei tuffatori acrobatici

Bergamo si tuffa in Europa, l’Europa si tuffa a Bergamo. La nostra città dal 30 giugno al 6 luglio sarà la capitale continentale dei tuffi della categoria juniores: oltre 250 partecipanti, 28 delegazioni ai nastri di partenza in un evento che avrà nell’Italcementi il proprio cuore pulsante sul piano agonistico.

Grazie alla sapiente regia della Bergamo Nuoto, inoltre, nel foyer del primo teatro di Bergamo è in programma una mostra retrospettiva dedicata ai due assi che hanno scritto alcune delle pagine più belle a livello mondiale dei tuffi, Giorgio Cagnotto e Klaus Dibiasi, i quali il 4 luglio (dalle 19 alle 20, nella giornata in cui si potrà effettuare una visita guidata gratuita del Donizetti) daranno vita a un meeting davvero unico nel quale racconteranno la loro epopea nonché il rapporto di grande amicizia che li lega.

Proprio la Dibiasi firmerà anche la cerimonia conclusiva domenica 6 giugno con uno show di luci e immagini proiettate sulle facciate storiche dei palazzi di Bergamo Alta tali da trasformare Piazza Vecchia in una piscina davvero speciale, il tutto peraltro preceduto da un angolo culinario: alcuni chef orobici rivisiteranno piatti della cucina internazionale esaltando contestualmente i sapori locali nel Gala Dinner Europeo.

Tutte le informazioni sulle iniziative a corollario della manifestazione saranno disponibili all’info point in piazza Vittorio Veneto, ma una menzione speciale è d’obbligo per ciò che avverrà lunedì 30 giugno, nel giorno in cui si alzerà il sipario: alle 18 conferenza stampa a Palazzo Frizzoni e poi sfilata degli atleti che raggiungeranno il centro cittadino dove sul Sentierone verrà allestita una piscina e un pennone di 25 metri dal quale si lanceranno alcuni tuffatori acrobati, la cui esibizione verrà replicata alle 21,30 quando il calare della sera garantirà un tocco di magia in più.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 12 giugno

© riproduzione riservata