Sabato 21 Dicembre 2013

Venduti gli Ospedali Riuniti

Passano allo Stato per 55 milioni

Veduta area degli ex Ospedali Riuniti di Bergamo

I Riuniti sono stati venduti. Il vecchio ospedale passa alla Cassa depositi e prestiti per 55 milioni. Ventuno in meno dell’ultima asta di maggio andata a vuoto, 40 in meno della prima, nel 2009, che era finita ancora con un nulla di fatto.

La Giunta regionale ha dato il via libera alla delibera che autorizza la vendita dell’area di Largo Barozzi al Fondo Fiv plus, il fondo investimenti per la valorizzazione e la dismissione del patrimonio immobiliare pubblico che è gestito dalla società all’80% di proprietà del ministero dell’Economia.

«Cassa depositi acquisirà l’area per 55 milioni per poi procedere entro 60 giorno a indire un terzo bando di gara» spiega Massimo Garavaglia, assessore regionale all’Economia, crescita e semplificazione.

Di fatto il terzo bando dopo i due andati a vuoti, la base d’asta sarà di 62 milioni. «È l’estremo tentativo per vedere se si riesce a spuntare qualche cosa di più e se qualche privato è interessato alla partita» dice l’assessore. Nel caso non dovesse partecipare nessuno, l’area di Largo Barozzi resterà comunque alla società dello Stato. «Quindi sia per la Regione che per il Comune di Bergamo vuol dire aver risolto un problema, dare un senso a un immobile di pregio in città che rischiava di finire abbandonato».

© riproduzione riservata